27 dicembre 2005

Sinistra in rivolta, Ciampi in croce, Fallaci al rogo.

Il 14 dicembre é stato un giorno nefasto per "il più amato dagli italiani": Carlo Azeglio Ciampi! Dopo che il caro Presidente aveva distribuito per anni onoreficenze a cani e porci, senza che mai nessuno sollevasse il ditino per chiedere conto di tanta generosità fatta di medaglie, cavalierati, croci, commendatorati, targhe e vitalizi elargiti agli scienziati come ai nani e alle ballerine, finalmente é scoppiata la rivolta! La sinistra é insorta contro il Presidente che ha premiato Oriana Fallaci per la sua opera benemerita nella cultura! Vergogna, Presidente, non si fa! E quindi ecco la lettera a Ciampi che, una volta di più, scopre l'anima repressiva e censoria di questa sinistra tanto buonista a poco prezzo quanto implacabile contro i suoi nemici. Nel Corsera e in un sito tematico ho letto alcuni nomi (tanti ma una minima parte) di premiati di questi anni e, condivisibili o no, credo che le opere di una vita della Fallaci meritassero di più di quelle della maggioranza dei beneficiati dalla manica larga del Colle...Con tutto il rispetto, Signor Presidente!

|

Links to this post:

Crea un link

<< Home