8 maggio 2006

Cari miei concittadini, arrivederci e grazie!

Pochi giorni ancora e abbandonerò la Norvegia per "affrontare" un viaggio di tre settimane in Italia. Lascerò la tranquilla, calda e dolce estate norvegese per immergermi nel madido frastuono della primavera italiana. Ero partita sette anni fa in pieno regime ulivista e ritornerò in Italia in piena tirannìa della minoranza unionista! (:-D) Ci ritroveremo qui al mio ritorno? Non lo so. Dipenderà dalla mia voglia di scrivere e dalla vostra, carissimi miei concittadini di Tocque-Ville e non, di leggermi. Nel frattempo ho pensato di non lasciare nel silenzio totale questo blog, al quale debbo veramente moltissimo (in particolare a colui che me lo ha regalato: lo Pseudo Sauro) per cui vi offro un video che ho sempre trovato molto divertente. Guardatelo armandovi di Quicktime e sappiate che si tratta di una puntata di "Striscia la notizia" di qualche anno fa. Essendo io dotata di quel sano cinismo che aiuta a vivere vincendo i sentimentalismi, evito ora di ringraziare un numero straordinario di blogger che amo e che hanno avuto un ruolo diverso nella mia esperienza nel web. Ciascuno di loro è importante sia per il tempo sia per la qualità di ciò che mi ha dato. Temo che se deciderò di lasciare del tutto non potrò fare a meno di citarli per quanto sono loro riconoscente. Ora mi limito a salutare il gruppo dei nottambuli del "taglia e cuci" (sorta di allegra massoneria skypeniana) sperando di ritrovarlo tale e quale al mio ritorno. Arrivederci o addio ma ricordate che quel che conta è la salute 'chè quando c'è la salute c'è tutto. :-) ---Però non riesco a rassegnarmi all'idea che arriverò in Italia quando il Capo dello stato sarà un comunista già lanciatore di bombe Molotov, che come unica esperienza istituzionale può vantare alcuni mesi da Presidente del Consiglio e niente altro! -Aggiornamento- (tra un preparativo e l'altro) Niente lanciatori di bombe Molotov al Quirinale! In compenso avremo come Capo dello Stato un comunista appartenente a quella generazione che ha spesso incontrato Molotov in persona quando il Pci aveva casa e bottega a Mosca e Giorgio Napolitano era un dirigente del partito.

|

Links to this post:

Crea un link

<< Home