23 giugno 2006

Sì, sì e ancora sì! E poi me ne vado oltre il Circolo Polare Artico

E’ davvero troppo quanto questa arrogante e invadente sinistra conservatrice è stata capace di orchestrare! Bibbie, Tavole della Legge, libri dell’anno, terrorismi secessionisti, catastrofi economiche, lotte fratricide per sbranarsi un tozzo di pane, inferni di cristallo e via via elencando. Per cui confermo: io ho già votato sì! Perchè sono convinta che tutto potrà essere meglio di questa costituzione sovietico-togliattiana (scritta sotto dettatura di un comintern anni quaranta) che ha tenuto per decenni l’Italia sotto il tallone dei comunisti. E`tristemente a tutti noto che quello italiano è il paese del socialismo reale più potente dell’occidente. Grazie a questa Costituzione ci siamo garantiti decenni di ingovernabilità e statalismo parassitario ad ogni livello! Qualunque riforma sarà meglio, guardando al passato, dello stantìo presente. Pertanto, dopo aver compiuto il mio dovere di riformatrice, partirò con un viaggio premio agli elettori del sì per recarmi alle isole Lofoten! Ci ritroveremo a contarci fra due settimane. P. s. : Domenico ("Il megafono") mi ha segnalato la mia presenza sull'Opinione di oggi. -Aggiornamento-: Per tutti coloro che vogliono sapere tutto, ma proprio tutto sui 53 articoli oggetto del referendum, questo di Daw è il posto giusto.

|

Links to this post:

Crea un link

<< Home